Pane e Pupazzi

Pane e Pupazzi è un progetto che nasce dalla felice collaborazione tra il TeatroPAT e il Vagabondo, una associazione che da più di un decennio si occupa di turismo responsabile.

Il pane rappresenta un elemento importante nella cultura della città di Matera. La sua forma particolare, e la sua valenza sociale, lo rende un importante oggetto culturale. 

Pane e Pupazzi è una passeggiata/performance tra le strade del Sasso Barisano, lungo il perimetro delle mura medievale che racchiudevano la Cività (l'area della duecentesca Cattedrale). Lungo il percorso gli esperti del Vagabondo narrano del pane e della città, attraverso poesie, racconti, citazioni, aneddoti. Poi avviene l'incredibile, l'inaspettato. Pupazzi in gommapiuma, burattini, attori, strumenti, vi accoglieranno in alcune tappe. Attraverso il Teatro di Figura il TeatroPAT racconta il pane in modo unico e originale. Un modo di visitare il centro storico della città del tutto nuovo. Tutti i sensi sono attivati. 

Questo progetto è facilmente replicabile in altri centri storici, consci che il tema del pane è importante in molti centri italiani. Può essere fatto all'aperto oppure in luoghi chiusi, sempre lungo un persorso che viene stabilito dopo alcuni sopralluoghi. 

Il perrcorso ha lunghezza variabile. viene effettuato generalmente tra le 17 e le 19, cercando di utilizzare il più possibile la luce naturale, ma può essere effettuato anche la sera utilizzando la luce pubblica, oppure a richiesta utilizzare fari teatrali. 

Le persone coinvolte devono essere almeno 6: due attori, una guida-narratore, due assistenti.

I partecipanti alla passeggiata non deve superare il numero di 30.

La passeggiata/performance è rivolta principalmente alle famiglie, ma non solo. 

UNA STORIA ALLA SCOPERTA DEL PANE

Tra le strette strade dei Sassi di Matera, tra una roccia affiorante e una casa-grotta, è possibile incontrare strani personaggi